Foreign language              Styles              Home
Foreign language              Styles              Home
Curiosità, diversità e abitudini tra sale di proiezione e spettatori italiani e americani

Metti una sera al cinema in Usa

Negli Stati Uniti si partecipa applaudendo e ci si abbuffa


Oltreoceano, il pubblico è di giovanissimi che apprezzano storie d'azione, violenza, sesso e consumano litri di Coca Cola e secchielli di pop corn


Quante volte andando al cinema nelle nostre città, magari per andare a vedere un film americano, ci siamo chiesti com'è il cinema, a casa loro, visto da spettatori. Le differenze fra cinema Usa e cinema nostrano vanno ben oltre il genere di film che ognuno produce come del tutto diversa fra i due Paesi è l'esperienza di "andare al cinema". Cercheremo di soddisfare alcune curiosità attraverso un americano che vive a Milano.

Italia. Entro in una multisala nel centro di Milano. Sembra di essere in una banca, con imponenti colonne davanti agli sportelli delle casse, protetti da vetrine antiproiettile. Manca sola una guardia armata. Alla cassa, un personaggio tipico delle sale cinematografiche italiane: la cassiera, non piú giovane, truccatissima, ingioiellata, veloce, professionale, fredda. Sembra di essere agli sportelli della ferrovia, davanti a impiegati che fanno lo stesso lavoro da anni. All'ingresso, un bar fornito di bibite, dolci, patatine, poco frequentato. In Italia si va a cena prima o dopo lo spettacolo e il film è solo una parte della serata. Prima dell'inizio del film, anteprime e pubblicità creata per le sale cinematografiche. In America, invece, la pubblicità generalmente non va prima del film. Nel bel mezzo del film, l'intervallo, pausa per bere o fumare. Alla fine del film, gli italiani si fanno la pizza.

America. Il tipo di film al cinema è molto diverso. Gli spettatori americani non accettano film doppiati, ed è raro che venga proiettato un film straniero. Di solito i film hanno piú azione, violenza e sesso per attirare chi va piú spesso al cinema: i giovani dai 18 ai 24 anni che non amano vedere storie impegnate o tristi. Un film come Ragione e sentimento non avrà mai il successo di Star Wars. Nella nostra multisala c'è un bancome dove si comprano i biglietti. I cassieri hanno forse 20 anni. Il lavoro in un cinema in America è come un lavoro in un fast food, un primo impiego, spesso part-time dove nessuno pensa di restarci a lungo. Nell'atrio, un grande bar con quattro giovani che servono panini, hot dogs e hamburgers che devono essere consumati fuori delle sale. No problem. Gli amercani sono abituati a mangiare velocemente e in piedi. In genere la gente sceglie una maxi coca (un litro) e una confezione di popcorn grande come un secchiello. I prezzi sono bassi. E chi ha appetito può fare un bis gratis - basta riportare i contenitori vuoti al bar. Ecco perché tanta gente negli Usa è grassa. Gli americani non pensano di abbinare il cinema a una cena fuori e i cinema fanno sí che la serata sul posto sia completa.

Ho visto Indipendence Day, un'"americanata" secondo i miei amici italiani.l Alla fine del film il pubblico applaude fragorosamente, cosa che non mi è mai capitato di vedere in Italia. Con un pubblico cosí giovane mi aspettavo di sentire un chiacchiericcio continuo come succede a casa davanti alla Tv. Invece tutti guardavano il film a bocca aperta. La sola persona che parlava ad alta voce era mio padre, accanto a me. Non osavo zittirlo: chissà se gli altri intorno a noi pensavano che i vecchi non sono piú educati come una volta.